Pambianco Communication annuncia la collaborazione con Uoman

II progetto Uoman si affida a Pambianco Communication

Pambianco Communication – ufficio stampa specializzato nella comunicazione di brand lifestyle
appartenente al Gruppo Pambianco – annuncia la nuova collaborazione con Uoman, il primo brand femminile senza taglie che ha fatto dell’inclusività il suo tratto distintivo.


Nata da un progetto tutto italiano, grazie alla collaborazione tra la Famiglia Gangarossa che
vanta una lunga esperienza nel fashion retail e Barbara Tirotti, Creative Director di comprovato talento,
Uoman è una piattaforma tutta al femminile che non vuole parlare solo di abiti ma che ha alle spalle
un’importante filosofia: aiutare le donne nel loro percorso di formazione ed emancipazione perché,
come cita il brand, “all women are Uoman”. Uoman guarda a tutte le donne che vogliono realizzarsi, che
vogliono esprimere la propria identità, lasciando da parte inutili stereotipi e canoni irraggiungibili:
proprio per questo, il marchio, attraverso il pay-off “No size but fits right”, invita ogni donna a sentirsi
fiera del proprio corpo. Uoman non parla di taglie ma di fitting e proprio il nome UOMAN – come una
sorta di acronimo – fa da guida in questa dialettica con le clienti: ad ogni lettera corrisponde un nome di
donna – Ulla, Olga, Margò, Altea e Nora – e quindi un “fit” con un suo “carattere” e delle sue specificità̀
nella silhouette.


Per ogni acquisto effettuato inoltre, una quota viene devoluta alla FONDAZIONE UOMAN istituita per
creare una serie di appuntamenti con professionisti ai quali le clienti del brand potranno partecipare
gratuitamente per approfondire alcuni argomenti, seguire delle passioni o iniziare a valutare una
possibile nuova attività lavorativa.

Attraverso la collaborazione con Pambianco Communication, UOMAN intende rafforzare la propria
awareness operando su due livelli di comunicazione: corporate, per raccontare in modo chiaro e
completo la propria mission e le strategie di posizionamento e distribuzione e prodotto, per posizionare
le proposte di abbigliamento in modo chiaro presso il target di riferimento.

Una collezione per finanziare corsi gratis per le clienti

Corsi di cucina, degustazione, visual merchandising, fashion styling, incontri con professionisti che diano opportunità sia di socializzazione sia di trovare un’occupazione. Oltre ad essere un nuovo brand di moda che proporrà una collezione minimal ed elegante a prezzo “democratico”, Uoman vuole dare nuove chance alle donne che acquisteranno i suoi abiti e accessori.

Ad affiancare l’attività ci sarà infatti una fondazione che riceverà per ogni acquisto dieci centesimi con i quali organizzare proprio le lezioni gratis per le clienti. Dietro tutto ciò ci sono l’esperienza della famiglia Gangarossa, retailer siciliani, e della direttrice creativa Barbara Tirotti.

Cinque punti vendita per cominciare: dopo Catania e Roma, Busto Arsizio e Siracusa.
E in gennaio Milano.

«In 5 anni prevediamo 60 nuovi shop, un fatturato di 40 milioni e 200 assunzioni, dicono i fratelli Giuliano e Guido Gangarossa.
Al posto delle taglie tradizionali fitting che «permettono a ciascuna donna di esprimere al meglio la propria identità»,
aggiunge la direttrice creativa.

Start typing and press Enter to search

Carrello

Nessun prodotto nel carrello.